Schloss Versailles, Paris

Visita alla Reggia di Versailles, famosa residenza dei Re di Francia

Versailles, dopo il tramonto
Versailles, dopo il tramonto

Ritorno alle origini della Reggia di Versailles

Nel 1624, Versailles era soltanto il luogo nel quale il futuro re Luigi XIII (figlio di Enrico IV) andava per la caccia. Più tardi decise di ribattezzarlo dal 1631 à 1634, lo decorò in modo da poterci dormire e unì quindi il luogo di caccia e la residenza di campagna.

Il futuro re Luigi XIV venne a Versailles per la prima volta nell’ottobre 1641, quando suo padre Luigi XIII lo mandò lì insieme a suo fratello per fuggire dall’epidemia di vaiolo che dilagava nel castello di Saint-Germain-en-Laye. Ma fu a partire del 1651 che il piccolo Luigi XIV cominciò ad andare regolarmente a Versailles ogni anno (insieme a suo fratello, sua madre Anna d’Austria e al cardinale Mazzarino). Luigi XIV si innamorò di Versailles e decise di andare oltre i limiti posti da suo padre, talmente oltre che questo meraviglioso capolavoro resterà associato al suo nome per l’eternità!

Il Re Sole a Versailles
Il Re Sole a Versailles

      Il Re Sole iniziò a restaurare la residenza nel 1661 fino alla sua morte nel 1715. La residenza si trasformò progressivamente da luogo di caccia a residenza di intrattenimento con molti spettacoli nei giardini, e diventò finalmente residenza principale della Corte e del Governo nel 1682. Alla sua morte, il Palazzo e i Dintorni non furono completati ma Luigi XIV, in cinquant’anni e con circa 100 milioni di libri, ne tracciò tutte le linee e le proporzioni; fu abbastanza per dare ai propri successori qualche idea su come migliorare, modificare e modernizzare la Reggia a seconda dell’epoca storica…

             Alla morte di Luigi XIV nel settembre 1715, la corte abbandonò Versailles per spostarsi a Vincennes e poi finalmente a Parigi. La residenza fu quindi abbandonata per un lungo periodo. Il governatore decise di mettere in moto le « Grandi Acque Musicali » ogni quindici giorni per continuare con gli spettacoli. Bisognerà aspettare fino al 15 giugno 1722 perchè il giovane Luigi XV ritorni a Versailles. Prima di tutto, decise di terminare i lavori iniziati dal bisnonno (Luigi XIV); a differenza di quest’ultimo, la timidezza del giovane Luigi XV lo portò a costruire vari piccoli studi nei quali si potesse sentire più a suo agio rispetto ai grandi spazi pubblici. Nonostante ciò, la Reggia subì svariate trasformazioni interne ed esterne, come la costruzione del Teatro Grande (l’Opera Reale) voluta da Luigi XIV e nella quale suonò Mozart, all’epoca ancora un giovane prodigio!

Nato a Versailles come suo nonno, Luigi XVI divenne re a circa vent’anni. Il suo matrimonio nel 1770 all’Opera Reale con l’arciduchessa d’Austria Maria Antonieta fu uno degli eventi più importanti di Versailles alla fine del XVIII secolo.

Matrimonio di Luigi XVI e Maria Antonietta a Versailles
Matrimonio di Luigi XVI e Maria Antonietta a Versailles

Innamorato profondamente di sua moglie, nel 1774 le offrì il Piccolo Trianon – costruito da Luigi XV per Madame de Pompadour – e Maria Antonietta lo fece diventare la sua propria residenza.

il Piccolo Trianon
il Piccolo Trianon

Anche se gli eventi e il divertimento continuavano ad aver luogo a Versailles, era a Parigi che i cortigiani passavano la maggior parte del loro tempo, più che a Versailles…

             Durante la Rivoluzione Francese nel 1789, Luigi XVI e Maria Antonietta dovettero lasciare definitivamente Versailles per andare a Parigi. Dopo la partenza della famiglia Reale alle Tuileries il 6 ottobre 1789, il Dipartimento degli Edifici del Re ne approfittò per portare avanti delle riparazioni che era complicato terminare in presenza della famiglia reale.

             Napoleone, preoccupato della sua fama al Palazzo, decise di vivere al Trianon, un luogo più discreto!

Fu con la salita al trono di Luigi Filippo come “Re dei Francesi” nel 1830 che Versailles fu completamente rinnovata. Nel 1833 il re decise di creare un museo “dedicato a tutte le vittorie della Francia”, e volle così riconciliare tutti i Francesi: i sovrani legittimi, i rivoluzionari, i seguaci di Napoleone e i liberali. Inaugurato nel 1837, il museo celebra le gesta eroiche francesi dal Medioevo fino all’inizio della monarchia di Luglio. Salvò la Reggia portando avanti dei lavori mastodontici, anche se dovette eliminare alcuni degli spazi antichi.

Esposizione Luigi Filippo a Versailles
Esposizione Luigi Filippo a Versailles

             Napoleone III ricominciò il restauro dopo la partenza di Luigi Filippo e l’utilizzò soprattutto come luogo di feste e rappresentazioni di potere. Nel 1855, ricevette in pompa magna la Regina Vittoria.

Napoleone riceve la Regina Vittoria a Versailles nel 1855
Napoleone riceve la Regina Vittoria a Versailles nel 1855

All’inizio del XX esimo secolo, la Prima Guerra Mondiale condanna Versailles alla sua chiusura e alla protezione delle opere.

             Nonostante ciò, Versailles diventò sempre più famosa dato che fu scelta per firmare il Trattato di Pace nel 1919.

             Grazie a  Sacha Guitry e al suo film « Se Versailles mi venisse raccontata», Versailles cominciò a essere conosciuta alle orecchie del grande pubblico:

Lo sapevate? Il miliardario Rockefeller ha investito 2 volte delle cifre colossali per il restauro della Reggia di Versailles.

Orari d’apertura

La Reggia di Versailles è chiusa il 1 gennaio, il 1 maggio e il 25 dicembre.

E’ aperta tutti gli altri giorni festivi tranne il lunedì, giorno di chiusura.

La Reggia di Versailles è aperta tutti i giorni tranne il lunedì.

La Reggia apre alle 9 e chiude alle 17h30

Il Trianon e la Galleria delle Carrozze aprono soltanto di pomeriggio, dal martedì alla domenica. (L’accesso alla Residenza del Trianon si può effettuare dai Giardini o dalla città).

Aperti tutti i giorni, il Parco e i Giardini sono gratuiti (i giorni delle “Grandi Acque Musicali” l’accesso ai Giardini è a pagamento).

Spettacolo notturno delle “Grandi Acque Musicali” a  Versailles
Spettacolo notturno delle “Grandi Acque Musicali” a Versailles
Residenza di Versailles
Residenza di Versailles

Come arrivare alla Reggia di Versailles ?

Versailles fa parte delle attrazioni di Parigi ed è un luogo ben collegato bene grazie ai trasporti pubblici ; il modo più semplice per arrivarci è il treno – più rapido ed economico. Versailles è collegata da tre stazioni ; la più vicina è quella di Versailles Chateau Rive Gauche.

Orari ideali per una giornata di visita, soprattutto nei giorni di grande affluenza

  • Durante l’estate, nei giorni di grande affluenza (soprattutto il martedì e i weekends) vi consigliamo di visitare la Reggia appena apre, alle 9.
  • A partire da mezzogiorno, andate al Castello del Trianon e alla Residenza di Maria Antonietta. Potete anche godervi la galleria delle Carozze a partire dalle 12h30.
  • Per godervi al meglio La Reggia e il suo Dominio, considerate una giornata intera a Versailles.


Che biglietto scegliere ?

E sempre preferibile comprare il biglietto d’ingresso online in anticipo. Non perderete tempo in fila !

–            Il biglietto di ingresso per la Reggia di Versailles vi darà accesso prioritario alla Reggia. Dimenticate le file!

–            Il biglietto salta fila per la Reggia di Versailles e i Giardini  vi farà accedere facilmente a tutta l’area.

Rendete la vostra giornata alla Reggia di Versailles indimenticabile! Godetevi l’accesso prioritario e lasciatevi guidare  da un professionista che vi accompagnerà per tutta la visita, ascoltate le storie e gli aneddoti della più famosa residenza reale di tutta la Francia!

Nota bene : la Reggia di Versailles è aperta gratuitamente la prima domenica del mese da novembre a marzo.

Quali sono gli spazi gratuiti per tutti ?

i Giardini di Versailles
i Giardini di Versailles

Situata nella Grande Scuderia della Reggia di Versailles, la Galleria delle Carrozze è aerta al pubblico tutto l’anno dalle 12h30 alle 17h30 (durante la bassa stagione) o alle 18h30 (durante l’alta stagione). È gratuita per tutti e non c’è bisogno del biglietto.

Anche i giardini sono gratuiti con l’eccezione delle “Grandi Acque Musicali” e dei “Giardini Musicali”.

Durante l’alta stagione, l’accesso ai Giardini è a pagamento i giorni delle “Grandi Acque Musicali” e dei “Giardini Musicali” (il martedì, venerdì, sabato, domenica e alcuni giorni feriali, tranne per i bambini da 0 a 5 anni. Per queste date, 5 boschetti sono aperti al pubblico eccezionalmente.

Il Parco è gratuito e aperto tutti i giovedì, tutto l’anno.

Dai menù d’asporto ai ristoranti più eleganti, avrete modo di trovare dappertutto nella Reggia dei luoghi per mangiare

  • Ore : ristorante elefante contemporaneo, cucina francese classica, fatta in casa, pasticceria

Aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 17h30/18h30.

  • Brasserie de la Girandole : ristorante, da asporto o al coperto. Crepes, pizza da mangiare in terrazza.

Aperto soltanto durante l’alta stagione dal martedì alla domenica, dalle 8 alle 20h30.

  • Gourmandise de la petite Venise : da asporto ; gelati artigianali, waffles, crepes, dolci e bevande calde.

Aperto tutti i giorni durante l’alta stagione.

Il martedì, i weekend e durante le vacanze scolari durante la bassa stagione.

  • La petite Venise : cucina italiana raffinata in terrazza

Aperto tutti i giorni dalle  alle 17/18

  • La Flotille : cucina francese tradizionale

Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18/20

La Flotille
La Flotille
  • La Flotille à emporter : panini, insalate, crepes, bevande calde e fredde

Aperto tutti i giorni dalle 8h30 alle 18h30 o dalle 9 alle 17

  • Grand Café d’Orléans : servizio rapido e panini al coperto o da asporto

Aperto dal martedì alla domenica dalle 9h30 alle 18 o dalle 10 alle 17h30

  • La Buvette du Dauphin : da asporto, dolce e salato.

Aperto durante le vacanze scolari, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 17h30

  • Angelina Petit Trianon : da asporto. Selezione dolce/salato ; famosa « Cioccolata calda Angelina »

Aperto dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 17/18.O

  • Restaurant Angelina : ristorante elegante ; selezione dolce e salata da gustare al coperto.
Angelina e la sua famosa cioccolata calda
Angelina e la sua famosa cioccolata calda

Aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17h30/18h30.

  • Pic-nic : pausa pranzo ; godetevi il parco per un pic-nic all’aperto.

Tutti i giorni dalle 8h alle 18/20h30.

Godetevi i servizi che la Reggia mette a vostra disposizione, come :

  • Delle prese elettriche: a disposizione per tutti
prese elettriche per caricare i telefoni
prese elettriche per caricare i telefoni
  • Bagni e fasciatoi : gratuiti, in tutta la Reggia.
  • Un’audioguida : App gratuita da scaricare sul vostro telefono.
  • I punti di informazione : per domande e consigli sulla vostra visita alla Reggia.
  • Connessione Wifi : 2 zone WIFI gratuite.
  • Consegne : gratuite, situate ai vari ingressi ; lasciate i vostri oggetti personali voluminosi (borse, porta-bebè metallici, bastoni, stampelle, valigie voluminose, ombrelli ecc…)

La Reggia mette anche a disposizione dei mezzi di trasporto pratici per muovervi al suo interno

  • Piccoli veicoli elettrici
  • Biciclete
  • Segway (gruppi di 8 persone) passeggiate gratuite e con spiegazioni (5 Euro a persona per 1 ora)
  • Trenini (8 Euro)
  • Barche (12 Euro ogni 30 min)

Se pensavate di passare la notte a Versailles, scegliete tra le nostre opzioni di alloggio

  • Hôtel Le Versailles
  • Les Étangs de Corot
  • Hôtel La Résidence du Berry
  • Hôtel Le Louis Versailles Château
  • Waldorf Astoria Trianon Palace Versailles

Fate un tour in uno dei nostri negozi e comprate qualche souvenir

Libreria dei Principi
Libreria dei Principi
  • Libreria dei Principi
  • Il Negozio delle Medaglie del Re
  • Boutique Angelina
  • Boutique LaDurée
  • Boutique della Reggia
  • Boutique dei Giardini

Consigli per la vostra Visita

  • Nelle sale, le fotografie senza flash sono autorizzate, i selfie-stick sono vietati. Le fotografie nelle esposizioni temporanee sono vietate, tranne qualche eccezione. Togliete la suoneria del telefono
  • Attenzione ! Attenti ai borseggiatori all’interno e all’esterno della Reggia
  • Le borse, i porta-bebè metallici, ecc… devono essere lasciati alle consegne gratuite
  • Gli animali non sono ammessi.
  • Per risparmiare tempo, scaricate l’applicazione gratuita per visitare la Reggia sul vostro telefono. Contiene le audioguide e le informazioni supplementari.

Buona visita alla  Reggia di Versailles !